IL MOTORE
Assemblato artigianalmente i 250 pezzi al mondo di F4 RC. Componenti in lega di magnesio, per il coperchio della testa, quello frizione, catena, cambio estraibile, selettore, labirinto blowby, alternatore, ruota fonica, coppa e filtro lubrificante e flangia di supporto dei tubi dell'olio. La viteria completa in titanio connota ulteriormente la F4 RC. Pistoni, spinotti, albero motore sono stati progettati per essere il più possibile leggeri. La testa vanta nuovi condotti di aspirazione e di scarico, che insieme a tutti gli altri interventi hanno permesso di elevare ulteriormente la potenza a 212 CV.
ELETTRONICA
La centralina elettronica ELDOR gestisce il Ride-By-Wire integrale (con circuiti ridondanti) e le 4 mappe motore.
Ampie le possibilità di regolazione dei parametri:
•sensibilità del comando gas
•coppia massima
•freno motore
•risposta del motore
•limitatore di giri
La piattaforma inerziale con sensore d'assetto sfrutta tre giroscopi e altrettanti accelerometri, oltre alle ruote foniche, per raccogliere tutti i dati che tramite algoritmi determinano il funzionamento del controllo di trazione regolabile su 8 livelli e disinseribile. Il cambio elettronico EAS 2.0 (Electronically Assisted Shift) permette di passare da un rapporto all'altro senza utilizzare la frizione.
TELAIO E SOSPENSIONI
F4 RC il telaio con struttura a traliccio in tubi di acciaio CrMo è saldato a mano con tecnica TIG. La scelta delle sospensioni sottolinea la destinazione - racing della F4 RC. Infatti forcella, ammortizzatore posteriore e di sterzo sono meccanici: si tratta, in dettaglio, della forcella Ohlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN, regolazione idraulica separata in compressione (stelo sinistro) e in estensione (stelo destro), nonché regolazione del precarico della molla. L'ammortizzatore è Ohlins TTX 36 con serbatoio piggyback e regolazioni manuali in compressione e in estensione mediante specifici pomelli, realizzati in alluminio anodizzato. Regolabile meccanicamente anche l'ammortizzatore di sterzo, anch'esso prodotto da Ohlins.
I contenuti unici di questa versione sono rimarcati dal largo impiego di componentistica in fibra di carbonio per fiancate laterali, sottocarena inferiore, parafango posteriore e spoiler del parafango anteriore, copricatena inferiore e superiore, parte superiore dell'airbox e copertura destra e sinistra dei condotti di aspirazione.
I cerchi sono stati disegnati e realizzati in esclusiva per questo modello: in lega di alluminio, sono ottenuti per forgiatura. Specifica anche la batteria, una leggera unità al litio (Li-Po) da 12,8V e 4,0 Ah. Nuovi anche i comandi a pedale, con la posizione delle pedane regolabile e il comando del cambio ad astina con sensore per la cambiata rapida.
PESO E KIT
Nel prezzo è incluso un completo kit dedicato all'impiego in pista, in grado di ridurre il peso di ulteriori 6 kg, per un risparmio totale addirittura di 13 kg. Il montaggio di componenti specifici, come l'impianto di scarico Termignoni in titanio con centralina dedicata.
Il kit comprende:
•impianto di scarico Termignoni in titanio, con elemento di protezione dal calore in fibra di carbonio;
•centralina specifica;
•copricodino monoposto in fibra di carbonio;
•tappo del serbatoio a sgancio rapido;
•tappi in Ergal anodizzato rosso da applicare dopo aver rimosso gli specchi retrovisori;
•certificato che attesta l'appartenenza di ciascun esemplare alla serie limitata di 250 unità;
•telo coprimoto personalizzato;
I FRENI
Coppia di dischi anteriori di 320 mm di diametro con flangia frenante in acciaio e pinze Brembo monoblocco M50, con pompa radiale dedicata.
Al retrotreno sono montati una pinza a quattro pistoncini e un disco di 210 mm di diametro.